Parlato: “I ragazzi c’hanno creduto fino alla fine. Grande spirito, grande gruppo”

Pubblicato in Qui falchetti il 18 settembre 2022

Il tecnico Carmine Parlato ha analizzato così il pari in rimonta con la Paganese: “Ad essere sincero da dentro al campo non ho mai avuto la sensazione di perdere. Nei primi quarantacinque minuti abbiamo sviluppato tantissimo, ma finalizzato poco. E quella volta che ci siamo riusciti, abbiamo fallito sotto porta. Altrimenti avremmo chiuso il primo tempo in parità. L’espulsione di Esposito ed il loro rigore hanno sicuramente complicato le cose, ma anche in dieci uomini nella ripresa non c’è stata partita. I miei ragazzi hanno fatto di tutto per andarla a riprendere anche se nessuno si aspettava che potessimo riuscirci. Grande merito loro, grande spirito. Hanno dato conferma di essere un gruppo forte; c’hanno creduto fino in fondo e chi è subentrato è stato importante. La squadra in dieci ha dimostrato cuore e carattere. E con i cambi abbiamo cercato strade diverse per pareggiarla. La Paganese è stata brava a sfruttare l’unica azione del primo tempo e nella ripresa non ho visto parate da parte del nostro portiere. In dieci siamo venuti fuori, puntando sulla semplicità. Sicuramente i cambi hanno dato più vigore, linfa e qualità. E questo è sicuramente da tenere presente da me. Chi è entrato ha fatto la differenza. Abbiamo fatto degli errori, ma non così lampanti da poter perdere 2-0. Eravamo sotto senza alcun tipo di sofferenza”

“Devo fare i complimenti a Vacca. E’ venuto in ritiro infortunato, ha stretto i denti, ha buttato giù bocconi amari ed oggi si è preso ciò merita. Turchetta e Bollino? Hanno avuto dei problemi fisici; io li vedo tutti i giorni e se non sono nelle condizioni fisiche per poter essere alla pari degli altri, mancherei di rispetto nei confronti di questi ultimi. Gianluca aveva saltato già Nola perché era rimasto fermo dieci giorni causa febbre, Bollino ha saltato tutto il ritiro ed anche lui si era fermato nei giorni scorsi. Stanno mettendo benzina nelle gambe. Onazi è entrato in maniera positiva, anche lui ha bisogno di trovare la migliore condizione. Oggi ha esordito ed ha fatto la sua parte”.

“Faremo di tutto per cercare di stare lassù. Dopo tre partite, anche se speravo di avere qualche punto in più, devo dire che i ragazzi hanno dato tutto e sfoderato sempre prestazioni di impegno massimale, anche se con qualche errore”.

“I tifosi? Sul 2-0 ero in piedi davanti la panchina e sentivo alle mie spalle i loro cori, il sostegno continuo. E pensavo a non si fossero mai fermato nonostante il risultato. Complimenti a loro. Sono davvero uno spettacolo”.