Pacilli: “Peccato per quei venti minuti iniziali”

Pubblicato in Qui falchetti il 03 aprile 2021

Queste le parole di Mario Pacilli nel post-gara: “Sapevamo che il Palermo sarebbe partito forte, ma non è bastato ad evitare i due gol in avvio di gara. Però alla lunga siamo usciti, abbiamo giocato il nostro calcio e creato diverse occasioni. Peccato aver regalato quei primi venti minuti. Perché, poi, è stata la nostra solita partita, giocata a viso aperto e abbiamo fatto anche delle ottime cose. Loro sono stati bravi a sfruttare le proprie caratteristiche, in particolare la capacità di Lucca di farsi sentire in area per la sua struttura fisica. Peccato aver preso quel gol allo scadere del primo tempo. Bisogna essere un po’ più concreti. Sicuramente ripartire sul 2-1 sarebbe stato diverso. Non siamo entrati in campo molli. L’abbiamo preparata bene, ma ci siamo fatti trovare impreparati sui primi due gol incassa. C’è il rammarico per questo, considerando che sapevamo bene il tipo di approccio alla gara che avrebbero avuto”.

“Abbiamo fatto qualcosa di straordinario salvandoci con sei giornate di anticipo. Questo non dobbiamo dimenticarlo e non deve passare in secondo piano. Bisogna essere sempre ambiziosi ed ora crediamo nei play-off. Ci credono squadre che sono sotto di noi, perché non dovremmo farlo noi?! Siamo lì e ce la giochiamo come abbiamo sempre fatto”.

“Viterbo? Sarà sicuramente una partita importante. Ci stiamo giocando qualcosa. Continuiamo sulla nostra strada, perseguendo i nostri obiettivi. C’è la voglia di fare la nostra partita. Quello che è successo all’andata c’ha segnato sicuramente, e ci porteremo dietro quel qualcosa in più”.