Maiuri: “Un’umiliazione grandissima. Da allenatore sono il primo responsabile”

Pubblicato in Qui falchetti il 22 dicembre 2021

Questo il commento del tecnico Vincenzo Maiuri al termine della gara:“La squadra fino all’episodio dell’infortunio di Pambianchi e Di Somma aveva fatto bene. Abbiamo giocato, trovato due reti ed era in netto controllo. Poi abbiamo preso il 2-1 commettendo il solito errore ed abbiamo perso i due difensori centrali senza averne altri a disposizione. Ci siamo arrangiati con ciò che avevamo. Ma, proprio per questo avremmo dovuto badare al sodo. Ed invece abbiamo regalato anche il secondo gol. Le altre reti sono, poi, figlie soprattutto della non appartenenza al ruolo. Poi la squadra è andata anche in totale insicurezza con l’uscita dei due centrali. Ma a quel punto lì, uomo contro uomo può giocarci anche un centrocampista. Ci dobbiamo ricoprire di vergogna tutti. Io in prima. La porterà addosso per sempre. Non mi è mai successo una situazione del genere, anche quando allenavo squadre che dovevano salvarsi. L’allenatore è il primo responsabile di tutto ed io mi devo vergognare. E’ un’umiliazione grandissima quella che è maturata in queste sei partite. I tifosi? Hanno incitato la squadra fino all’ultimo, dimostrando la solita maturità. Dopo il triplice fischio è stato giusto che c’abbiano mandato a quel paese”.