Guidi: “Tanta qualità nel primo tempo, tanto cuore nella ripresa. Non è vero che siamo senza cazzimma”

Pubblicato in Qui falchetti il 08 dicembre 2020

Questo il commento post-gara del tecnico rossoblu Federico Guidi: “La squadra ha fatto un ottimo primo tempo. Eravamo avanti 2-0 meritamente ed abbiamo avuto addirittura la palla del 3-0 che avrebbe ammazzato la partita perché avevo visto il Monopoli in palese difficoltà. Poi, purtroppo, abbiamo commesso un errore in chiusura di tempo ed abbiamo rimesso in vita il nostro avversario. I ragazzi, però, sono stati bravi perché hanno fatto un’ottima fase difensiva. Per bravura del Monopoli e non solo per scelta nostra, ci siamo difesi più bassi. Però anche quando l'abbiamo fatto nella nostra metà campo abbiamo concesso poco. Non mi va giù di finire la partita in nove. L’espulsione di Icardi, a parte che secondo me non c’era fallo, può starci. Il rosso nel finale, invece, non lo tollero. E’ un errore troppo grosso che ha rischiato di toglierci una vittoria troppa importante per noi. Anche in nove ho visto uno spirito guerriero, un grande carattere. Devo fare i complimenti ai ragazzi che hanno messo tanta qualità nel primo tempo, ma anche tanto cuore nella ripresa. Questa vittoria ci deve dare stimolo a fare sempre qualcosa di più. Non abbiamo fatto nulla, ma questi tre punti devono creare il giusto entusiasmo per crescere attraverso il lavoro.

“Non vedevo tutto nero, anche nelle prestazioni precedenti. Vi avevo detto che devo essere lucido nell’analizzare le gare, senza soffermarmi al solo risultato. Con la Vibonese avevamo mancato nella finalizzazione. Oggi al primo affondo abbiamo trovato il gol con Cuppone e poi anche il raddoppio con Izzillo. L’avessimo fatto anche con la Vibonese forse sarebbe piaciuta anche quella partita. E’ vero che spesso siamo mancati in alcune situazioni per errori nostri che mi facevano rientrare nello spogliatoio con rimpianto”

“Essendo una squadra con molti giovani, può capitare di avere un calo di concentrazione. Oggi è stato fondamentale Castaldo che ha tenuto sempre alta l’attenzione. A fine primo tempo ha tranquillizzato i compagni dopo aver preso quel gol allo scadere. Però penso che questi ragazzi devono capire che non esiste una partita più importante per rendere al massimo. Sono tutte pesantissime”.

“Questa è una squadra costruita per centrare la salvezza, quanto prima possibile. E certi alti e bassi sono da mettere in conto. Spesso ci hanno etichettato come una squadra senza cazzimma, senza carattere. Ma non è così. I ragazzi hanno anima. Oggi era uno scontro diretto e la squadra ha risposto con estrema determinazione”.