Guidi indica la strada "Blindiamo la salvezza il prima possibile..."

Pubblicato in Qui falchetti il 06 marzo 2021

Alla ricerca di conferme. La vittoria con il Francavilla ha portato una nuova ondata di entusiasmo, ai falchi il compito di sfruttare il momento. Da questo punto di vista è chiaro anche mister Guidi: “Andiamo alla ricerca di quella continuità di prestazione e atteggiamento che in questa stagione in alcune occasioni è mancata. Cercare di arrivare prima sulla palla, primeggiare sui duelli. Tutto ciò che serve per provare a portare un risultato positivo a casa. Mancano pochi punti al raggiungimento del nostro obiettivo. Cerchiamo di farlo quanto prima per poi spostare la nostra attenzione su orizzonti nuovi. Vibo è una trasferta difficile ed impegnativa, ma allo stesso tempo molto importante. Vogliamo definitivamente blindare il nostro obiettivo. L’ho detto tantissime volte e lo ribadisco. Ognuno di noi deve andare alla ricerca della massima prestazione possibile per non vere rimpianti. Ormai abbiamo visto che, nel momento in cui riusciamo a fare le nostre cose possiamo essere fastidiosi per chiunque. Ma appena viene meno qualcuno di noi rischiamo di andare in difficoltà anche con avversari che, sulla carta, sono alla nostra portata. In C non esistono avversari facili e per questo non dobbiamo sbagliare atteggiamento e costruire su di esso la nostra partita. La partita di andata c’ha insegnato tante cose”.

L’AVVERSARIO – “Il cambio di allenatore porta sempre una ventata di entusiasmo e novità. La Vibonese ora ha un’impostazione diversa rispetto alla precedente gestione tecnica. E’ una partita in cui anche loro cercheranno di arrivare a tutti i costi alla vittoria, cercando di spingersi oltre le loro reali potenzialità. In questa fase della stagione ogni partita assume un’importanza troppo grande in termini di classifica. Nessuno può permettersi di sbagliare. Nelle ultime partite la Vibonese ha conquistato tre pareggi, anche contro avversari di blasone. Serve la migliore Casertana. Senza dimenticare cosa è accaduto nell’ultima trasferta di Torre del Greco che deve, per forza, averci aperto gli occhi”.

LE SCELTE-“Ho dei dubbi. Devo valutare chi avrà recuperato al meglio. Vogliamo fare una partita di grande intensità e pressione, quindi servono energie mentali e fisiche. Cercheremo, con tutte le nostre forze, di ripetere la prestazione del primo tempo del match con il Francavilla. Castaldo non ci sarà. Accusa ancora una fastidio al ginocchio e ci prendiamo questi giorni per terapie mirate”.