Guidi elogia i suoi: “Mentalità giusta. A fine primo tempo i ragazzi erano arrabbiati”

Pubblicato in Qui falchetti il 08 ottobre 2020

Questa l’analisi di mister Guidi dopo il pari del Viviani: “Un punto importante su un campo difficile. E’ stata una bella partita. Eravamo sotto nel primo tempo, ma in maniera immeritata perché stavamo costruendo. Dopo lo svantaggio iniziale la squadra è stata brava a riprenderla ed avevamo noi l’inerzia della gara in mano. Peccato per l’errore su una palla in uscita che ci è costato il secondo gol. Ma mi tengo la reazione. I ragazzi non ci stavano a perdere e questo è sinonimo di grande mentalità. Peccato per qualche acciacco che rappresenta la nota dolente di questa gara. Siamo gruppo totalmente nuovo, con tanti ragazzi arrivati nel finale di mercato. Alcuni di loro avevano pochissimi allenamenti o addirittura non avevano ancora giocato insieme. Questo rappresentava un’ulteriore difficoltà in questo match. Dobbiamo continuare a lavorare, crescere e migliorare. Devo fare i complimenti a chi è subentrato e a chi si è adattato anche in ruoli non propri. Sono stati bravi e sono estremamente contento. I ragazzi nello spogliatoio, a fine primo tempo, erano arrabbiati per essere in svantaggio a causa di un errore evitabile. Ma la voglia di soffrire tutti insieme per rimettere in piedi la gara è da evidenziare. Addirittura in un paio di situazioni abbiamo sfiorato anche qualcosina di più. Però se andiamo ad analizzare la partita nel complesso, il pari è il risultato giusto. Gare ravvicinate? Beh, è sicuramente una situazione particolare. Considerando, soprattutto, che molti calciatori erano fermi da sette mesi, cosa anomala e unica. Ma sono convinto che, proprio in questi momenti, viene fuori la mentalità. Cosa analizzerò? Intanto voglio sottolineare cosa è andato bene. Le tante uscite in costruzione che c’hanno portato ad essere anche fluidi sul campo e, chiaramente, analizzeremo quegli errori che fanno parte del nostro percorso di crescita”.