Guidi: “Approccio sbagliato, commesso l’errore di sentire troppo l’importanza della gara”

Pubblicato in Qui falchetti il 22 febbraio 2021

Questa l’analisi di mister Guidi a margine della sfida persa con l’Avellino: “Nel primo tempo abbiamo commesso l’errore di sentire troppo l’importanza della partita, con conseguenti errori dal punto di vista tecnico che di solito non commettiamo. Chiaramente se questi errori vengono fuori contro una squadra come l’Avellino, costruita per andare in B, veniamo puniti. Forse c’era troppa voglia di centrare un risultato prestigioso e questo, inconsciamente, ci ha frenato. Nel secondo tempo loro hanno gestito il 2-0, però la gara è stata più equilibrata e finalmente ho rivisto la squadra giocare con continuità. Peccato non essere stati bravi a riaprire la partita in un quelle due circostanze. Sarebbe stata un’iniezione di fiducia che ci avrebbe spinto a rischiare qualcosina di più per andarla a riprendere. E’ normale che si possano commettere anche degli errori, considerando che a un certo punto avevamo sei under in campo. Forse se avessimo avuto un episodio a favore li avrebbe sciolti e avremmo giocato con maggiore scioltezza”.

“Era la terza partita in una settimana e ho dovuto valutare anche quella che era la gestione delle forze. Sono anche amareggiato perché non vorrei aver perso due calciatori per lungo tempo. Izzillo si è infortunato su un’entrata da dietro di Aloi, neppure sanzionata. Ora aspettiamo le prossime 48 ore per conoscere l’entità degli infortuni”.