Feola: “Era fondamentale sbloccarsi. Ora necessario trovare continuità”

Pubblicato in Qui falchetti il 20 febbraio 2022

Il tecnico Vincenzo Feola analizza così il ritorno alla vittoria della Casertana: “Avevo chiesto ai ragazzi di mettere da parte l’aspetto estetico e di badare al sodo. Dovevamo vincere in qualsiasi modo. Questa squadra ha bisogno di trovare la giusta continuità di risultati per riprendersi mentalmente, perché ha delle potenzialità e l’ha dimostrato. Era importante sbloccarsi e ci siamo riusciti. Abbiamo fatto un’ottima prestazione, soprattutto nel primo tempo. E’ troppo presto per parlare di “squadra di Feola”. La mia mentalità è quella di fare sempre un gol in più rispetto all’avversario; qualcosa devi pur sempre lasciare all’avversario. Abbiamo avuto diverse occasioni che avremmo potuto capitalizzare. Ci vuole ancora un po’ di tempo. Oggi siamo una mina vagante. Possiamo vincere e perdere con tutti. Troppe volte ci specchiamo nelle nostre giocate, questo va evitato”.

“Favetta e Diaz insieme? Sono due calciatori che si completano. Non l’ho mai escluso. Dobbiamo liminare alcune cose e poi sarà possibile. Non accadrà tardi. Sono due giocatori con un potenziale importante”

“Ero rammaricato perché nelle ultime due partite abbiamo sfoderato ottime prestazioni ma non abbiamo portato a casa le vittorie che meritavamo. A Casarano, eravamo sul 2-0, e avremmo potuto arrotondare il risultato. Invece ci siamo ritrovati 2-3 dopo mezz’ora. Questo è il calcio. Ma alla lunga vieni sempre premiato per il lavoro svolto e la qualità di gioco”.

“Iniziamo ad allontanarci dalla zona bassa della classifica, poi guardiamo altrove. Dobbiamo fare più punti possibili. Ora pensiamo ad andare a Gravina a giocarci la partita al massimo, come faremo sempre. Voglio vedere se questa squadra riesce ad esprimere il gioco che ha nelle sue corde”.