D’Agostino: “Violante unico riferimento del comparto tecnico. Altri nomi? Solo ricerca di pubblicità”

Pubblicato in Qui falchetti il 08 giugno 2020

Il presidente Giuseppe D’Agostino dichiara:“La conferenza dello scorso sabato sarebbe stata l’occasione per chiarire diversi aspetti, sgomberare il campo da dubbi, qualora qualcuno ne avesse ancora, e proiettarci al futuro. Purtroppo quanto accaduto c’ha costretto a rinviare tale appuntamento a data da destinarsi. Un episodio gravissimo, ma che non può certo farci desistere dal proseguire lungo il nostro cammino. Ribadendo il dispiacere per i fatti registratesi in sala stampa, mi corre l’obbligo, però, intervenire per evitare che in questo frangente si possa fare confusione. Uno degli argomenti che avrei avuto piacere a chiarire e chiudere definitivamente, riguarda strettamente l’aspetto tecnico e di campo. Non dovrei neppure essere qui a confermare o legittimare chi, come Salvatore Violante, fa parte di un progetto a lunga gittata, e per di più è legato alla Casertana da un contratto pluriennale. Sapevamo che questo suo primo anno in rossoblu sarebbe servito a rimodulare i programmi del club per far quadrare i conti e porre le basi per il futuro. Da questo punto di vista non posso che ritenermi soddisfatto. A Violante ho chiesto un enorme sacrificio dedicando il suo operato non solo alla costruzione e alla gestione della rosa e dello staff tecnico, ma anche alla riorganizzazione societaria. Proprio per fare in modo che tutte le sue energie siano riservate al fronte tecnico e di gestione delle vicende di campo, abbiamo deciso di potenziare la struttura societaria con un nuovo ingresso, quale quello del dg Vincenzo Todaro. Ora dobbiamo soltanto metterci al lavoro. Il comparto tecnico, relativo al mercato, alla complessa gestione della prima squadra e del settore giovanile, resta una prerogativa esclusiva del direttore Violante. Pertanto qualsiasi altra soluzione è da scartare a priori. Detto ciò, siamo consapevoli che Caserta e la Casertana siano meta ambita da tantissimi addetti ai lavori e che per questo continueranno ad essere numerosi i professionisti che proveranno ad accostare il loro nome a quello della nostra società e/o a presentare una propria candidatura per qualsiasi mansione. Fatto sta che l’organigramma della Casertana FC può ritenersi completo in tutti i suoi ruoli e che, per questo, ogni altro nome va considerando soltanto un vano tentativo di catturare su di sé i riflettori. Questo per dovere di cronaca e per evitare che qualcuno provi a sfruttare il nostro sodalizio per fini puramente personali”.