Cangelosi: “Bravi a soffrire tutti insieme. Ora consolidiamo quanto di importante fatto fin qui!”

Pubblicato in Qui falchetti il 30 marzo 2024

Mister Cangelosi commenta così la vittoria interna con il Taranto: “Che sarebbe stata una partita complicata, lo sapevamo. Le due squadre hanno cercato di vincere la gara, ognuno con le proprie armi. Chiaramente l’essenza del calcio è il gol, noi l’abbiamo fatto. Forse con un po' di fortuna. Mentre loro nel primo tempo non sono riusciti a capitalizzare le situazioni che hanno creato. Mi prendo la vittoria. Sono contento perché abbiamo sofferto tutti insieme, dall’inizio alla fine, e siamo stati bravi a portare la gara lì dove volevamo sin dall’inizio. Quando ci sono in palio punti così importanti, magari, l’estetica viene un po' meno, anche per merito dell’avversario. Però nel complesso posso solo che essere contento per quanto ha fatto la squadra. Oggi abbiamo dovuto fare anche i conti con il primo caldo. Quest’anno è capitato raramente di giocare alle ore 14. Trovare il ritmo e tenerlo per tutta la partita non è una cosa semplice. Tra l’altro avevo detto alla squadra che dovevamo alternare. Essere bravi nel palleggio per cercare di far correre loro a vuoto. Normale che non avendo i palleggiatori in campo la cosa era più complicata, ma nel complesso il calo alla lunga poteva esserci. Poi loro hanno alzato molto gli esterni. Noi grazie al lavoro svolto da Montalto, Curcio e, principalmente, Carretta e Tavernelli correndo per oltre 60 metri ogni volta, abbiamo dato tanto. Ci poteva stare una flessione. Alla fine siamo riusciti a contenerli bene. Loro hanno tirato solo due volte, per il resto nel secondo tempo non abbiamo sofferto più di tanto. Anzi abbiamo avuto un paio di ripartenze giuste che non siamo riusciti a chiudere”.

“Siamo ripartiti? Per ora abbiamo fatto tre risultati consecutivi. Ogni partita presenterà difficoltà diverse. Ma sono contento perché potremmo essere già dentro i play-off. Avevo detto che questa partita non sarebbe stata determinante. Ma per un motivo. Vincere questa e perdere le restanti quattro servirebbe a ben poco. Tutte le gare hanno lo stesso valore, a prescindere. Ogni settimana ci saranno scontri diretti e in base a quanto riusciremo a portare a casa la classifica potrà migliorare o peggiorare. Non dobbiamo ragionare a lungo, ma pensare già alla partita di venerdì. Già ci siamo scottati una volta, a Natale. E mi basta quella. Dobbiamo consolidare quanto fatto fino ad ora. Se siamo quarti, qualcosa abbiamo fatto fin qui! Abbiamo fatto un campionato importante fino a questo momento, con tutte le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare”